La mafia che non uccide

La mafia che non uccide

Poliziotti, politici, magistrati, lavoratori, cittadini comuni, genitori senza lavoro, ragazzi senza futuro. Siamo paranze, come ha definito Saviano gli adolescenti armati che non temono nè il carcere, né la morte.

Perchè vi rompiamo i cabasisi

Perchè vi rompiamo i cabasisi

Non abbiamo da sempre avuto diritto allo studio, al lavoro, al voto, all’amore, al divorzio, all’aborto e alla contraccezione. Niente è piovuto dal cielo, nè ci siamo nate con certi diritti, ma ciò che abbiamo ci è stato donato da chi lottava, ricordava, festeggiava, rompeva i cabasisi.

Con in mano un pallone

Con in mano un pallone

E’ ancora chiuso. Ma apre?” si chiedono un paio di ragazzini.

Qualcuno si allontana, qualcuno aspetta dietro la porta dell’oratorio con in mano un pallone.